A Guide to the Most Beautiful Island in the Gulf of Naples: Ischia

A Guide to the Most Beautiful Island in the Gulf of Naples: Ischia

Why do most people in the United States have been or want to go to Capri but no one has even heard of Ischia?

I’ve been searching for the answer and I believe that Capri became so popular in America because of the many celebrities who started taking their yachts there and some even bought a house. I love Capri and the raw landscape is absolutely stunning; but unfortunately going to Capri doesn’t feel like being in Italy at all. In fact, there are so many tourists that the former mayor of the city Giovanni de Martino said that the island is at risk of ‘exploding’ due to mass tourism. “You can’t fit a liter and a half of water into a one-liter bottle,” he said. As beautiful as it is and as much as I recommend visiting Capri at least once at the right time, today I want to talk about the island just across from it; the largest and in my opinion most beautiful island of the Gulf of Naples: Ischia.

Ischia is a multifaceted place, offering the best of Napolitan food, culture and scenery. As a top destination mostly for Italians and Europeans from neighboring countries, Ischia hasn’t abandoned its old-fashioned ‘Italianism’ like many other tourist places have but if anything, it has strengthened it. Every standard, from the food to the hospitality, needs to exceed our own expectations. So, what makes this island so special? Let’s look at a few reasons why Ischia should be on every American’s itinerary.

 

Natural Hot Springs

Baia di Sorgeto

Ischia is home to the largest amount of natural hot springs in Europe which means that after a day of exploring, you can go relax in the healing waters of the island.

There are two major thermal parks, Poseidon and Negombo, the latter being more natural and beautiful in my opinion. You can spend a full day here or get a half-day ticket.

If you are feeling a little more adventurous, you can go down (over 200 steps) to the Baia di Sorgeto, where the water can reach boiling temperatures so make sure not to go in where it’s steaming. There are plenty of little pools where it is perfectly safe to soak. This place is definitely worth a visit but be careful because it is slippery getting in and out!

Also, you may want to save a few hours for a regenerative mud bath at the Terme di Cavascura in Barano, ancient Roman baths that have not changed much today.

 

Il Castlello Aragonese

This is one of the most beautiful castles I’ve ever seen! Not for its grandiose interiors but for its stunning views.

Originally, the fortress was built in 474 B.C. by the Greek-Syracusan but was later taken over by the Romans who used the castle as a defense blockhouse, building just a few dwellings. Differently from other castles that housed the royal families, in the 16th century, the Castello Aragonese was home to 1892 families and 13 churches. It was pretty much the main town in Ischia! Since 1911 the castle has been privately owned by Nicola Mattera.

Needless to say, this castle is definitely worth a visit!

 

Hiking

View of Sant’Angelo from Barano

The photos don’t do justice to the views. In Ischia, you can hike up Mt. Epomeo for a 360° view of the Gulf of Naples and then enjoy a wine tasting on its slope. The island is also known for its many paths that connect the different comuni (towns). For those who love walking, you can hike from the picturesque village of Sant’Angelo all the way to Barano and stop for lunch at the Fumarole, a small hot sand beach where the restaurants cook the fish under the sand.

 

Boating

If you have time, take a boat tour and bathe in the enchanting Scarrupata di Barano, one of the most beautiful bays of the island which has also been the set for several Italian and international movies. Taking a boat is a great way to see the island and maybe snorkel in its many blue inlets and coves.

 

 

 

Food & Hospitality

In Ischia, you will come as a stranger and leave as a friend. Everyone you meet is full of joy and life and the contagious sense of humor is hard to beat even when visitors don’t understand it. It makes it funnier and everyone breaks out in laughter!

Here are some of the best local restaurants you will not want to miss:

L’altra mezzanotte in Riva Destra for the freshest and tastiest seafood dishes. Perfect for a romantic sunset dinner.

Porto 51 in Riva Destra for an aperitif before dinner. The atmosphere here is hard to beat.

Il Triangolo in Lacco Ameno, a great local bar (coffee shop) and restaurant with great non-seafood options. In my opinion, this is the best lunch spot.

 

 

Garden Fruit in Ischia Centro near the Castello Aragonese. If you pass by here you will surely stop to take pictures and Peppe will come out and hold up a sign that says, photos 5 euros which scares tourists away until he laughs at you and tells you it’s a joke. Every day around 12 p.m. he makes a great lunch aperitif with local fruits and vegetables and a creative plate composition. You will sit on one of the benches outside and likely eat on a wine barrel surrounded by stringing fruits and veggies. You will then become part of this perfect stand and be the protagonist of every passerby’s photo.

 

There are more reasons to visit the beautiful island of Ischia and differently from the Amalfi Coast and Capri, you are not surrounded by fellow American tourists but mainly by locals who are excited to meet you and show you their world. Of course I love Americans but most people don’t go half way across the world to hang out with their fellow countrymen and only listen to English. My recommendation? One day in Capri and at least three nights in Ischia!

__

Italian Version

Guida all’isola più bella del Golfo di Napoli: Ischia

Perché la maggior parte delle persone negli Stati Uniti è stata o vuole andare a Capri, ma nessuno ha mai sentito parlare di Ischia?

Ho cercato la risposta e credo che Capri sia diventata così popolare in America a causa delle molte celebrità che hanno iniziato a portare lì i loro yacht e alcuni hanno persino comprato casa. Adoro Capri e il paesaggio naturale è assolutamente meraviglioso; ma sfortunatamente andare a Capri non sembra affatto di essere in Italia. Infatti, ci sono così tanti turisti che l’ex sindaco della città Giovanni de Martino ha dichiarato che l’isola è a rischio di “esplosione” a causa del turismo di massa. “Non puoi far stare un litro e mezzo di acqua in una bottiglia da un litro”, ha detto. Per quanto sia bella e per quanto consigli di visitare Capri almeno una volta nel periodo giusto, oggi voglio parlare dell’isola di fronte; la più grande e secondo me l’isola più bella del Golfo di Napoli: Ischia.

Ischia è un luogo poliedrico, che offre il meglio del cibo, della cultura e dei paesaggi napoletani. Essendo una destinazione gettonata per gli italiani e gli europei dei paesi limitrofi, Ischia non ha abbandonato la propria “italianità” come hanno fatto molti altri luoghi turistici, ma semmai l’ha rafforzata. Ogni cosa, dal cibo all’ospitalità, supera le nostre aspettative. Quindi, cosa rende quest’isola così speciale? Diamo un’occhiata ad alcuni motivi per i quali Ischia dovrebbe essere sull’itinerario di ogni turista americano.

 

Le sorgenti termali

Baia di Sorgeto

Ischia ospita la maggior parte delle sorgenti termali naturali in Europa, il che significa che dopo una giornata di esplorazione, ci si può rilassare nelle acque curative dell’isola.

I due più grandi parchi termali sono Poseidon e Negombo, quest’ultimo secondo me più naturale e bello. Ci si può passare una giornata intera oppure acquistare un biglietto di mezza giornata.

Per i più avventurosi, si può scendere (oltre 200 gradini) fino alla Baia di Sorgeto, dove l’acqua può raggiungere temperature di ebollizione, quindi meglio assicurarsi di non entrare dove c’è vapore. É pieno di piccole piscine dove è perfettamente sicuro immergersi. Questo posto merita sicuramente una visita ma attenzione perché è scivoloso entrare e uscire!

Inoltre, si potrebbe ritagliare qualche ora per un rigenerante bagno di fango alle Terme di Cavascura di Barano, antiche terme romane che non sono cambiate molto ad oggi.

 

Castlello Aragonese

Questo è uno dei castelli più belli che abbia mai visto! Non per i suoi grandiosi interni, ma per le sue viste mozzafiato.

Originariamente, la fortezza fu costruita nel 474 a.C. dai greci-siracusani, ma in seguito fu presa dai romani che usarono il castello come un fortino, costruendo solo pochi alloggi. A differenza di altri castelli che ospitavano le famiglie reali, nel XVI secolo, il Castello Aragonese ospitò 1892 famiglie e 13 chiese. Era praticamente la principale città di Ischia! Dal 1911 il castello è proprietà privata di Nicola Mattera.

Inutile dire che questo castello merita assolutamente una visita!

 

Escursionismo

Le foto non rendono giustizia alle vedute. Ad Ischia, si può salire sul Monte Epomeo che offre una vista a 360° sul Golfo di Napoli e poi godersi una degustazione di vini sul pendio. L’isola è anche conosciuta per i numerosi sentieri che collegano i diversi comuni. Per chi ama camminare, è possibile fare un’escursione dal pittoresco villaggio di Sant’Angelo fino a Barano e fermarsi per un bel pranzetto alle Fumarole, una piccola spiaggia di sabbia calda in cui i ristoranti cucinano il pesce sotto la sabbia.

 

 

In barca

Se avanza tempo, si può fare un giro in barca e fare il bagno nell’incantevole Scarrupata di Barano, una delle baie più belle dell’isola, che è stata anche il set di numerosi film sia italiani che internazionali. Prendere la barca è un ottimo modo per vedere l’isola e magari fare snorkeling nelle numerose insenature e calette blu.

 

 

 

Cibo e ospitalità

Ad Ischia, si arriva da stranieri e si riparte da amici. Ogni persona che incontri è piena di gioia e di vita e il contagioso senso dell’umorismo è insuperabile anche quando i visitatori non lo capiscono. Rende il tutto più divertente e si scoppia sempre a ridere!

Ecco qui alcuni dei migliori ristoranti locali da non perdere:

L’altra mezzanotte a Riva Destra per i piatti di pesce più freschi e gustosi. Perfetto per una romantica cena al tramonto.

Porto 51 a Riva Destra per un aperitivo prima di cena. L’atmosfera qui è imbattibile.

 Il Triangolo a Lacco Ameno, un bar e ristorante con ottime opzioni non di pesce. A mio avviso, questo è il miglior posto per pranzare.

 

 

 

 

Garden Fruit nel centro di Ischia vicino al Castello Aragonese. Passando di qui, ci si fermerà sicuramente a fare foto e Peppe uscirà e mostrerà un cartello con scritto, “5 euro a foto” spaventando i turisti finché non scoppierà a ridere dicendo che è uno scherzo. Ogni giorno verso le 12:00 prepara un ottimo aperitivo per il pranzo con frutta e verdura locale ed una creativa composizione di piatti. Ci si siede su una delle panchine all’esterno, mangiando probabilmente su una botte di vino circondata da frutta e verdure e diventando parte di questo perfetto stand come protagonisti delle foto di ogni passante.

 

 

Ci sono altri motivi per visitare la bellissima isola di Ischia e, diversamente dalla Costiera Amalfitana e Capri, non si è circondati da altri turisti americani ma principalmente dalla gente del posto che è entusiasta di incontrarvi e mostrarvi il ​​loro mondo.

Ovviamente amo gli americani ma la maggior parte della gente non attraversa mezzo mondo per stare con i propri connazionali e sentir parlare solo inglese.

Il mio consiglio? Un giorno a Capri e almeno tre notti ad Ischia!