International Women’s Day

International Women’s Day

Since 1909 the 8th of March has been International Women’s Day. How did this tradition begin?

You may not know that this tradition began right here in the United States thanks to an initiative by the American socialist party. This news comes as a surprise to me as I have not seen people celebrate it here or any man giving women the traditional mimosa flowers. Growing up in Rome, it was always a big deal and with many mimosa plants around the city, most men, including my classmates, would wake up a little earlier to gather the flowers and hand them to their mothers, teachers, classmates and any other lady they would come across… even random strangers!

Although the initiative of Women’s Day did begin in the United States, in 1910 Clara Zetkin presented it in Copenaghen during an international conference of socialist women and from there each country started celebrating it on a different day. It was only in 1921, during the communist women conference in Moscow, that March 8th was approved as the official international day of women.

The reason why March 8th was chosen is not very clear. Supposedly, although some sources say it happened in February, on March 8thof 1911, 134 women lost their lives in a fire in the textile factory Triangle in New York. Truth to be told, every country who recognized International Women’s Day has their own version of the story with different dates, places and number of casualties.

Despite the true origin of this day, March 8th is celebrated to honor the fight for women’s suffrage, their economic freedom and their fight against violence and discrimination which is still going on in many parts of the world.

Why was the mimosa chosen as the flower for International Women’s Day?

In 1946, the organizers of the celebrations in Rome were looking for a flower that was in season and therefore inexpensive and the mimosa perfectly fit that description. Although this reason is not inspiring at all, let’s look at what the Native Americans had to say about this flower. According to them, the mimosa symbolizes strength and femininity and it is therefore the perfect flower to celebrate women.

Happy International Women’s Day!

__

Italian Version

Giornata internazionale della donna

A partire dal 1909, l’8 marzo si celebra la giornata internazionale delle donne. Come è iniziata questa tradizione?

Probabilmente non saprete che iniziò proprio negli Stati Uniti grazie ad un’iniziativa del partito socialista americano. Ciò mi sorprende un po’ dato che, da quando mi sono trasferita in America, non ho mai visto nessuno festeggiarla o regalare alle donne la mimosa, il fiore tradizionale per questa occasione. Essendo cresciuta a Roma, ogni 8 marzo tutti gli uomini, grandi e piccoli, si svegliano prima del solito per andare a comprare o raccogliere dalle tante piante in città questi fiori per darli alle loro madri, insegnanti, compagni di scuola e persino a signore sconosciute.

Nonostante l’iniziativa della festa delle donne cominciò negli Stati Uniti, nel 1910, Clara Zetkin la presentò a Copenaghen durante la conferenza internazionale delle donne socialiste e da quel momento ogni paese iniziò a festeggiarla in un giorno diverso. Fu solo nel 1921, durante la conferenza delle donne comuniste a Mosca che l’8 marzo venne riconosciuto e approvato come giornata internazionale ufficiale delle donne.

La ragione per la quale sia stato scelto proprio l’8 marzo non è molto chiara. Alcune fonti, anche se non sono state confermate, dicono che l’8 marzo del 1911, 134 donne persero la vita in un incendio nella fabbrica tessile Triangle a New York. Onestamente, ogni paese che riconosce la festa della donna ha la propria versione della storia con fatti diversi come data, luogo e numero di vittime.

A prescinderne dalla vera origine, l’8 marzo si celebra per onorare la lotta delle donne per i loro diritti come il suffragio, la libertà economica e la lotta contro la violenza e la discriminazione, fenomeni ancora in molte parti del mondo.

Perché è stata scelta la mimosa come fiore per la giornata internazionale delle donne?

Nel 1946, le organizzatrici dei festeggiamenti a Roma stavano cercando un fiore di stagione che costasse poco e la mimosa si rivelò essere perfetta. Anche se la ragione per cui è stata scelta non ha un significato profondo, gli indiani d’America la pensavo ben diversamente. Secondo loro, la mimosa rappresenta la forza e la femminilità ed è quindi il fiore perfetto per celebrare le donne.

Auguri a tutte le donne!