Benvenuto Autunno!

Benvenuto Autunno!

Every season has its charm, but for many fall is the most beautiful one, both for its glowing colors and for the nice cool breeze that finally sweeps away the muggy heat of summer.

Obviously, depending on where you live, fall could have already come, or it could still seem like a far away wish. Here in Georgia the temperature is still well above 90, while up north people are starting to wear sweaters and light jackets. Even in Italy the temperature is overall higher compared to the previous years. However, September and October still remain two of the best months to visit our beautiful country; not just for the favorable weather but also to take part in one of the most important and loved events in Italy: the grape harvest.

The ritual of the grape harvest

As many of you already know, a good wine depends on several factors such as grape, sun, rain and the technique of harvest; reasons why in a biological vineyard it’s hard to find wines from two different years to taste the exact same. For wine lovers (I hope all of you) being a part of the grape harvest is a unique experience where you sweat, learn and have fun, all while toasting to this unmissable ritual.

Most vineyards, upon request, will be available to let you participate in the harvest; however, some wineries who are a part of the Movimento Turismo del Vino, organize special events such as art exhibits and different shows in the vineyard.

 

Agriturismo Poggio ai Mandorli, Greve in Chianti – Tuscany

The appointment in the Chianti region certainly cannot be missed. In this splendid agriturismo you’ll be able to participate in the harvest and the beating of the grapes immersed in the enchanted Tuscan landscape. The agriturismo only has three apartments so if you intend to stay the night, I recommend booking well in advance.

Fattoria del Colle, Siena – Tuscany

This marvellous property organizes two weekends in October of pure fun! Harvest, tastings, lessons and unique experiences for the more passionate ones such as becoming an enologist for one day and prepare your own Super Tuscan mixing three grape varieties: Sangiovese, Merlot and Sagrantino. All of this followed by an organic dinner on the farm like an authentic Tuscan family united by the products and wines that this magical land produces. If you think about partecipaing in the entire program, I would suggest to spend the night on premise.

Mastroberardino, prov. Avellino – Campania

Between September and October, the estate of Mastroberardino awaits for you to be a part of their Vendemmia Experience where you can participate in the grape selection and their beating which will create superb red and white wines such as the Taurasi, the Greco del Tufo, the Fiano di Avellino and the Falanghina.

Barone di VillaGrande, Milo – Sicily

Immersed in the green of the Etna slopes, this ecological wine resort promises a unique experience of relaxation, good food and wine. Here you can participate in the harvest and visit the cantina, then relax in the amazing infinity pool overlooking the vineyard, followed by a delicious dinner of local flavors and wines in the restaurant where almost every ingredient comes from their own organic garden. I highly recommend to stay at least three nights to be able to hike on the volcano, visit the nearby borghi and immerge yourself in the spectacular Mediterranean Sea. The resort only has four rooms so you should book in advance here as well.

These are only some of the wineries that every year open their doors to wine lovers. For the complete list, visit the website http://www.movimentoturismovino.it/it/eventi/4/cantine-aperte-in-vendemmia/

__

Italian Version

Ogni stagione ha il suo fascino, ma per molti l’autunno è quella più bella sia per i suoi colori raggianti che per quell’arietta piacevole che finalmente spazza via il caldo afoso dell’estate.

Ovviamente, a seconda di dove uno vive, l’autunno potrebbe essere già arrivato come potrebbe essere ancora una speranza lontana. Qui in Georgia le temperature superano ancora di gran lunga i 90 gradi Fahrenheit mentre al nord si cominciano ad indossare felpe e giacchetti. Anche in Italia la temperatura è complessivamente più alta rispetto agli anni precedenti. Ciò nonostante, settembre e ottobre rimangono comunque due dei mesi migliori per visitare il nostro splendido paese, non solo per il meteo favorevole ma per far parte di uno degli eventi più importanti e amati d’Italia: la vendemmia.

Il rito della vendemmia

Come molti di voi già sapranno, un buon vino dipende da diversi fattori quali l’uva, il sole, la pioggia e la tecnica di raccolta; ragioni per le quali nei vigneti biologici è raro trovare due annate perfettamente identiche con lo stesso sapore. Per gli amanti di vino (spero tutti voi) prendere parte in una vendemmia è un’esperienza unica dove si suda, si impara e ci si diverte brindando a questo imperdibile rito.

La maggior parte dei vigneti, su richiesta, si rendono disponibili per farvi partecipare alla raccolta; ma alcune cantine che fanno parte del Movimento Turismo del Vino, organizzano anche eventi speciali come mostre d’arte e spettacoli in vigna.

Agriturismo Poggio ai Mandorli, Greve in Chianti – Toscana

L’appuntamento nel Chianti non può di certo mancare. In questo splendido agriturismo potrete partecipare alla raccolta e al pestaggio dell’uva immersi nell’incantevole paesaggio Toscano. L’agriturismo dispone solo di tre appartamenti quindi se volete pernottare lì, vi consiglio di prenotare con un gran anticipo.

Fattoria del Colle, Siena – Toscana

Questa meravigliosa tenuta organizza due weekend ad ottobre di puro divertimento! Raccolta, degustazioni, lezioni, ed esperienze uniche per i più appassionati come diventare un enologo per un giorno e preparare il proprio Super Tuscan mischiando tre tipi di uva diversi: Sangiovese, Merlot, e Sagrantino. Tutto questo seguito da una cena biologica in azienda come una vera famiglia toscana unita da prodotti e vini che questa magica terra offre. Se pensate di partecipare all’intero programma, vi consiglio di soggiornare nella fattoria.

Mastroberardino, prov. Avellino – Campania

Tra settembre ed ottobre, la tenuta Mastroberardino vi attende per la Vendemmia Experience dove potrete partecipare al processo della scelta dell’uva e al pestaggio che porteranno alla creazione di vini rossi e bianchi come il Taurasi, il Greco di Tufo, il Fiano di Avellino e la Falanghina.

Barone di VillaGrande, Milo – Sicilia

Immerso nel verde delle pendici dell’Etna, questo wine-resort biologico promette un’esperienza unica all’insegna del relax, del buon cibo e del buon vino. Qui potrete partecipare alla raccolta e visitare la cantina, rilassarvi in una splendida piscina a sfioro sopra il vigneto, e infine degustare i sapori e i vini del territorio nel ristorante dove quasi ogni ingrediente viene dal loro orto biologico. Consiglio di soggiornare almeno tre notti per poter fare escursioni sul vulcano, visitare i borghi circostanti e immergervi nel meraviglioso Mar Mediterraneo. Il resort dispone solo di quattro camere quindi anche qui prenotare in anticipo è vivamente consigliato.

Questi sono solo alcuni dei vigneti che ogni anno aprono le porte agli appassionati del vino. Per la lista completa, visitare il sito http://www.movimentoturismovino.it/it/eventi/4/cantine-aperte-in-vendemmia/